L’attenzione

L’attenzione ( grammatica dell’amore )

Non si può cancellare nel frastuono del quotidiano

l’attimo di gioia creato

Piccolo e grande mite e forte nasce

L’attenzione lenta restia dubbiosa

l’attenzione plagiata dal dolore

si ritrae sospettosa

L’attenzione assonnata nel silenzio del caos

fragile si accosta

intimorita vogliosa e sgomenta

al richiamo sottile oltre i sensi

Poi varcata la soglia

afferra il dolcissimo tepore

L’attenzione accresce alimenta affiata trattiene

L’attenzione placata si lascia invadere

Ha creato un attimo di gioia

Appagata guarda la luce

  piccola pausa…..     

                 Patrick Doyle: ENCHANTED KINGDOM

 

 

Salva

Salva