Dualismo Cartesiano

media tàttici <mìdia …> (o <mèdia …>) locuz. sost. m. pl. – Interventi di comunicazione realizzati con tecnologie a basso costo che si iscrivono nello scenario della media art – genere a cui appartengono le opere d’arte sviluppate attraverso l’uso di nuove tecnologie (in partic. digitali) – e hanno l’obiettivo di criticare gli ordini politici ed economici dominanti, innescando dinamiche di protesta partecipativa e configurandosi quindi come una forma di mediattivismo. La locuzione fu introdotta negli anni Novanta del secolo scorso da un gruppo di esperti in comunicazione, tra cui David Garcia e Geert Lovink. L’affermazione di questa forma di attivismo partecipativo è stata resa possibile dalla diffusione dei media interattivi e dell’elettronica di largo consumo. I m. t. sono in continuo divenire e protagonisti di un incessante processo nel quale si rimettono in discussione le basi teoriche e i principi dei media.

FdT | La rete e i suoi demoni

Geert Lovink | Critical Internet Cultures

A Conversation with Geert Lovink about Social Media

errore-cartesio-libroRisale a Cartesio quella separazione drastica fra emozione e intelletto che per secoli è stata un criterio ispiratore della ricerca, nonché un principio speculativo da non violare. Ma la realtà si sta rivelando diversa. In particolare, le affascinanti indagini sul cervello attualmente in corso muovono in tutt’altra direzione.

Damasio è stato forse il primo a porre sotto attento esame le infauste conseguenze della separazione di Cartesio, e oggi è possibile circoscrivere quell’errore sulla base non soltanto di argomentazioni speculative, ma anche dell’analisi di casi clinici – che Damasio presenta con vivacità narrativa comparabile a quella di Sacks – e della valutazione di fatti neurologici sperimentali.

Tutte le linee sembrano convergere verso uno stesso risultato: l’essenzialità del valore cognitivo del sentimento. Forzando l’espressione linguistica corrente, Damasio usa «sentimento» per denotare qualcosa di concettualmente nuovo, e introduce una distinzione importante e finora non rilevata fra il sentire di base e il sentire delle emozioni: distinzione che qui è fondata su osservazioni di architettura anatomico-funzionale del sistema nervoso centrale e non su motivazioni di solo funzionalismo psicologico (come per esempio in Johnson-Laird).

Si compie così un grande passo in avanti verso il chiarimento neurobiologico della funzionalità emotiva e dei suoi strettissimi intrecci con l’agire razionale. Proprio qui si addensano le principali novità, che fanno di questo libro una delle letture più appassionanti in un campo – quello del rapporto tra cervello e coscienza – dove ancora moltissimo è da scoprire.

TEDItalia – Comprendere la coscienza: Antonio Damasio

Antonio Damasio: INET Keynote Address entitled Human Decisions

Antonio & Hanna Damasio, The Strange Order of Things: Homeostasis, Feeling, and…

Antonio Damasio: il neurologo delle emozioni

sentire e pensarePensieri e sentimenti sono spesso stati considerati, studiati separatamente. Ricerche recenti, in ambito psicologico, neuroscientifico sottolineano l’unitarietà, la reciproca influenza dei processi cognitivi ed emotivi, lo stretto rapporto fra natura e cultura. La vita psichica, sin dalle sue origini, dalle sue prime esperienze relazionali si sviluppa in tutte le sue funzioni. Nel corso degli anni si continua ad apprendere, a memorizzare, a crescere sul piano del pensare e del sentire. Mente e cervello nascono insieme e non si separano mai, sono entrambi testimoni della biografia di un individuo; il loro destino è connesso alle esperienze, alla qualità e caratteristiche dei pensieri e dei sentimenti, al loro grado di consapevolezza, al desiderio di saperne sempre di più, di noi stessi e di quanto ci accade. Il volume raccoglie in una prospettiva interdisciplinare vari contributi sulle emozioni e sull’apprendimento, sul sentire e sul pensare e può essere di aiuto a medici, psicologi, professionisti della salute, ricercatori, studenti e a tutte quelle persone a cui stanno a cuore l’unitarietà e le speranze dell’essere umano.

Corso online: IL LINGUAGGIO SEGRETO DEL VOLTO – Dott. Carlo Cristini

mafalda e cartesioacqua occhi

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.